ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΑ ΜΕΛΗ 2021-2022
.
ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΟΙ ΦΙΛΑΘΛΟΙ 2021-2022
.
A Genova per il titolo europeo!

L’Olympiakos ha completato con successo la sua presenza nella fase a gironi della Champions League, imponendosi per 14-10 sul Barcelonetta al Papastrateio, nell’ultima sfida della giornata. La squadra del Pireo, la quale già dalla giornata precedente si era assicurata anche matematicamente il primo posto in classifica, è stata il capo assoluto del girone con 12 vittorie, un pareggio e una sconfitta, risultati che le hanno garantito la presenza nella Final 8 che si disputerà a Genova il 7-8-9 Giugno. L’Olympiakos, che  parteciperà per il terzo anno consecutivo ed il sesto in totale in una fase finale della più prestigiosa competizione europea per club, affronterà nei quarti di finale in Italia la tedesca Spandau il 7 Giugno.

Partenza dinamica!

L’Olympiakos ha iniziato la gara con grande determinazione, si è portato in vantaggio con una rete di Gounas dal perimetro e dopo il pareggio da parte di Munarriz, ha realizzato un parziale di 3-0, arrivando sul 4-1 grazie ai gol consecutivi di Mourikis, Genidounias e Dervisis. Il Barcelonetta ha ridotto le distanze con Perrone  a sei secondi dal termine del periodo, il quale si è concluso sul 4-2 a favore della squadra del Pireo.

Ha mantenuto il vantaggio nonostante il momentaneo pareggio!

All’avvio del secondo periodo di gioco, il Barcelonetta si è avvicinato sul 4-3 con rete di Famera, ma Foudoulis, sfruttando l’uomo in più, realizza per il 5-3 a quattro minuti dal termine del primo tempo. Nei minuti rimanenti, gli spagnoli hanno segnato due reti consecutive con Tahull e Famera raggiungendo così il pareggio per 5-5, 21 secondi dalla fine del periodo. La reazione dell’Olympiakos è arrivata per... mano di Paulo Obradovic, il quale è andato a segno a otto secondi dalla fine del tempo, dando nuovamente il vantaggio alla squadra del Pireo per 6-5.

Ha aumentato il vantaggio, è arrivato alla vittoria!

Iil terzo periodo è iniziato con una rete realizzata da Nikolaidis dalla posizione di centroboa, grazie alla quale l’Olympiakos ha ristabilito a due la differenza reti. In seguito, Granados ha ridotto le distanze ma Nikolaidis con la sua seconda rete personale, ha realizzato l’8-6. Fernandez è andato a segno per l’8-7 ma l’Olympiakos ha risposto con due reti consecutive di Genidounias e Argyropoulos per il 10-7. Tahull ha riavvicinato i suoi sul 10-8 ma Obradovic va a segno per l’11-8, risultato con quale si è concluso il terzo periodo! Nell’ultima frazione di gioco, il quadro non è cambiato, la squadra del Pireo ha mantenuto il controllo assoluto e con un parziale di 3-2, ha raggiunto la vittoria finale per 14-10!

I quarti: 4-2, 2-3, 5-3, 3-2

Interviste

L’allenatore dell’Olympiakos Theodoros Vlachos ha dichiarato al sito osfp.gr:

“Teniamo la vittoria, è stata una gara senza importanza in termini di classifica per entrambe le squadre, e questo probabilmente è stato il motivo per il quale i giocatori non hanno dato il 100%, il risultato e’ stato un atteggiamento spento da parte di tutti, atleti e tifosi, non c’era ritmo, c’era però un vincitore e questo era l’Olympiakos. Abbiamo mantenuto la tanto desiderata imbattibilità casalinga, e adesso guardiamo avanti, ai possibili incroci della Final 8, dove con molta probabilità ci troveremo di fronte la tedesca Spandau alla nostra prima partita”.

Il capitano dell’Olympiakos, Josip Pavic, ha dichiarato al sito osfp.gr:

“Oggi siamo stati migliori del Barcelonetta, volevamo concludere le partite del girone con una vittoria, mantenere l’imbattibilità casalinga e ci siamo riusciti. Adesso abbiamo davanti  un mese,  prima della Final 8, abbiamo i playoff del campionato greco, partendo martedì prossimo contro l’Idraikos. Continueremo, come d’altronde abbiamo fatto per tutta la stagione, ad affrontare una partita alla volta, considerando che solo a parole nessuno e’  mai riuscito ad ottenere risultati, ma solo con la serietà e l’impegno”.

Dimitris Nikolaidis ha dichiarato al sito osfp.gr

“Queste è stata l’ultima sfida del girone, siamo riusciti a rimenere imbattuti in casa e a qualificarci come primi, successo molto importante per l’Olympiakos. Adesso inizieremo piano piano a prepararci per la Final 8 di Genova. Oggi abbiamo giocato abbastanza bene, però in difesa abbiamo subito 10 reti, e questo avremmo potuto benissimo evitarlo.”