ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΑ ΜΕΛΗ 2021-2022
.
ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΟΙ ΦΙΛΑΘΛΟΙ 2021-2022
.
Olympiakos imponente!

Un Olympiakos imponente,  prevale per 17-9 contro il forte Dinamo Mosca in un Papastrateio gremito, per la seconda giornata del girone A, in un match che rivela le sue grandi potenzialità. La squadra del Pireo in un primo periodo magico, dal punto di vista del rendimento e il gioco esemplare per tutta la durata della gara, ha festeggiato la sua prima vittoria nel girone A, continuando i risultati positivi dopo quello dell’esordio contro il Barceloneta. (7-7).  Con i tifosi dell’Olympiakos che hanno riempito gli spalti, creando un’atmosfera magica, la squadra del Pireo ha dominato la gara in lungo e in largo, non ha rischiato niente in nessun momento dimostrando che il campo amico è uno dei più difficili in Europa  e che nessun avversario avrà un compito facile qui.

Fantastico avvio di gara

l’Olympiakos non avrebbe potuto iniziare meglio questa partita, ha giocato un primo periodo esemplare sia in attacco che in difesa. I “biancorossi”  hanno iniziato con grande determinazione e con una prestazione di alto livello, si sono trovati avanti nel punteggio per 7-0, a un minuto dal termine del primo quarto. L’Olympiakos, ha sfruttato la superiorità numerica con Kostas Mourikis per l’1-0, per poi raddoppiare le proprie reti con Nikolaidis da posizione di centroboa. Giannis Foudoulis giustizia la squadra Russa andando a segno dal perimetro e con due reti personali allunga la differenza reti di quattro (4-0). Allo stesso tempo, Pavic chiudeva le saracinesche mantenendo il passivo sullo zero.Gounas e Obradovic aumentano il vantaggio sul 7-0. Il Dinamo è andato a segno per la prima volta appena due secondi dal termine del primo periodo.

Ha mantenuto il controllo

I giocatori di Thodoris Vlachos hanno continuato col piede sull’acceleratore e dopo il 7-2 del Dinamo, con un parziale di 3-0 realizzato da Gounas, Obradovic e Genidounias, hanno portato la differenza gol per la prima volta a otto (10-2). Il controllo della gara non è stato perso in nesun momento  dall’Olympiakos, il quale ha mantenuto la concentrazione e con la quarta rete personale di Obradovic , si porta sul 11-3. Capitalizzando la sua superiorità, è andato all’intervallo sul 12-3.

Nella seconda metà della partita, il ritmo è calato, con l’Olympiakos che rimane in controllo mantenendo il vantaggio degli otto gol (14-6). Poco prima del termine del terzo periodo, Milonakis impatta per il 15-6, sfruttando nuovamente la superiorità numerica. I giocatori dell’Olympiakos hanno proseguito con la stessa voglia e con il 17-9 finale, hanno dimostrato che anche quest’anno, il loro ruolo nella Champions League sarà da protagonista.

I quarti: 7-1, 5-3, 3-2, 2-3

Goals: 

1o quarto: 1-0 Mourikis (5:53), 2-0 Nikolaidis (3:58), 3-0 Fountoulis (3:32), 4-0 Fountoulis (1:59), 5 -0 Gounas (1:33), 6-0 Obradovic (00:58), 7-0 Obradovic (00:15), 7-1 Subotic (00:02).

2o quarto: 7-2 Kostrov (7:31), 8-2 Gounas (6:33), 9-2 Obradovic (4:39), 10-2 Genidounias (3:00), 10-3 Raden (2:33), 11-3 Obradovic (2:16), 12-3 Gounas (1:15), 12-4 Nagaev (00:07).

3o quarto: 12-5 Nagaev (7:31), 13-5 Genidounias (3:43), 13-6 Bychkov (2:49), 14-6 Genidounias (1:55), 15 -6 Mylonakis (00:32)

4o quarto: 15-7 Bychkov (7:19), 15-8 Bychkov (5:40), 16-8 Mourikis (5:14), 17-8 Genidounias (3:07), 17 -9 Subotic (00:43)

Squadre: 

Olympiacos (Thodoris Vlachos): Pavic, Mylonakis 1, Delakas, Genidounias 4, Fountoulis 2, Nikolaidis 1, Dervisis, Buslje, Mourikis 2, Gounas 3, Argyropoulos, Obradovic 4, Galanopoulos

Dynamo Moscow (Marat Zakirov): Kostrov, Lazarev, Koptsev, Deboriankin, Latypov, Pijetlovic, Bychkov 3, Nagaev 2, Raden 1, Kholod 1, Subotic 2, Shepelev, Ivanov

Interviste

Thodoris Vlachos: “Abbiamo iniziato la gara in modo esemplare”

“Il Dinamo Mosca è una squadra molto forte, indipendentemente dal fatto che noi oggi siamo riusciti a conquistare un largo vantaggio cosa che non succede spesso in una partita della Champions League. Riuscire a segnare 17 gol, capita  molto raramente. Il nostro inizio gara è stato esemplare considerando che sette gol in un periodo tagliano le gambe alla squadra avversaria. Voglio congratularmi con i ragazzi, i quali hanno realizzato una performance eccezionale in tutti i settori del gioco, e col pubblico, la loro rumorosa presenza  ci ha dato la spinta. Da questa vittoria teniamo i tre punti. È ancora molto presto e ci stiamo preparando a partite molto più impegnative. Dobbiamo avanzare un passo alla volta. Quest’oggi abbiamo semplicemente fatto un passo in avanti conquistando tre punti in casa dove vogliamo vincere tutte le gare. L’obiettivo nel girone è qualificarsi, è ancora prematuro pensare alla Final-8. Bisogna rimanere in salute, prepararci per ogni partita e giocare con determinazione e fare le scelte giuste. C’è tanta strada da percorrere fino alla fine di maggio e bisogna mantenere la concentrazione”.

Paulo Obradovic: “Qui è Papastrateio”

“Il Dinamo è una buonissima squadra. Noi siamo più forti ma bisognava dimostrarlo anche in piscina. Ci siamo preparati adeguatamente ed abbiamo dimostrato a tutti la dinamica della nostra squadra. La squadra si è dimostrata molto forte ma adesso bisogna concntrarci sulla prossima sfida. Qui è Papastrateio e si è visto quanto è difficile per qualunque avversario vincere qui. I nostri tifosi hanno creato un’atmosfera fantastica , e si gioca sempre meglio quando si ha una tifoseria così al proprio fianco”.

Manolis Milonakis: “Inizio incredibilmente scoppiettante”

“Nel primo periodo di gioco, il nostro rendimento è stato al massimo. In attacco siamo stati molto efficaci e il risultato parla da solo. Da li in poi, abbiamo continuato con determinazione e come squadra, abbiamo l’esperienza nel gestire il vantaggio e mantenerlo fino alla fine, considerando che alla fine dei giochi, ogni rete può risultare fondamentale. È ancore novembre, e tutti questi anni nell’Olympiakos, ho imparato che la squadra migliora ogni mese sempre di più. Partita dopo partita troviamo il ritmo giusto e ritengo che il nostro percorso sarà positivo. La partita di oggi è stata positiva per noi, con un inizio incredibilmente scoppiettante ma bisogna affrontare ogni gara un passo alla volta. Ribadisco che abbiamo bisogno dei nostri tifosi al nostro fianco, e sappiamo che saranno presenti per sostenerci. Li ringraziamo molto perchè ci danno la spinta che ci serve per vincere le partite in casa”.