ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΑ ΜΕΛΗ 2021-2022
.
ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΟΙ ΦΙΛΑΘΛΟΙ 2021-2022
.
Superiore e primo a Genova!

Realizzando un ulteriore eccellente  prestazione , la squadra di pallanuoto maschile dell’Olympiakos ha conquistato ancora una vittoria in trasferta per la fase a gironi della Champions League. A Mosca, i “biancorossi” si sono imposti per 13-9 sul Dinamo, al quale pero’ serviva la vittoria, per la tredicesima e penultima giornata, raggiungendo cosi’ le undici vittorie e  ottenendo  il primo posto del girone A nella Final 8 che si disputerà dal 7 al 9 giugno a Genova. La squadra del Pireo, la quale si era gia’ assicurata il primo posto in classifica ancora prima dell’inizio della gara dopo la vittoria del Brescia in casa del Barceloneta, affronterà gli spagnoli nel ultima giornata al Papastrateio (9-5). L’Olympiakos, avendo come miglior marcatori i Genidounias e Obradovic che hanno segnato tre reti a testa, ha dimostrato la propria superiorità e la propria qualità come squadra, reagendo in modo corretto all’ iniziale 3-0 della squadra di casa e con la difesa come arma, ha conquistato un ulteriore importante vittoria in trasferta nella stagione in corso.

Partenza in sordina

Il risultato è stato sbloccato dai padroni di casa con Bychkov, al minuto 5:30 del primo periodo di gioco, con gli attacchi dell’Olympiakos che si fermavano sul portiere della squadra Russa. Il Dinamo si è portato sul 2-0 sfruttando la superiorità numerica e nell’azione successiva, è andato a segno per la terza volta. I “biancorossi” hanno realizzato la loro prima rete 28 secondi dal termine del primo periodo, con punto di riferimento del quarto le otto parate di Ivanov.

Poco dopo l’avvio del secondo periodo, l’Olympiakos dopo una difesa eccellente, è andato in contropiede con Mylonakis che andava a rete  per il 3-2. Pavic è riuscito a fermare gli attacchi dei Russi con quattro parate consecutive e Vaggelis Delakas con un imprendibile tiro dal perimetro, portava la gara in parità (3-3) al 3:14. Il parziale dell’Olympiakos è stato interrotto da Latypov per il 4-3, ma ciò nonostante, la risposta dei “biancorossi” è arrivata nell’immediato, con Kostas Mourikis che impattava per il 4-4 sfruttando l’uomo in più. Il primo tempo di gioco si è concluso sul 5-4 grazie ad un tiro di rigore segnato da Kholod per il Dinamo.

Con arma la difesa

All’inizio del terzo periodo di gioco, Giannis Foudoulis, con un tiro dal perimetro, riportava nuovamente la partita sul pareggio per 5-5 e l’Olympiakos al 5:21, è riuscito per la prima volta a portarsi in vantaggio con Alexandros Gounas che andava a segno su rigore guadagnato da Mourikis. I giocatori di Thodoris Vlachos, difendendo estremamente bene, sono riusciti a tenere i padroni di casa senza rete per più di quattro minuti agonistici e avrebbero potuto prendere il largo se gli attacchi sferrati non si fermassero sui pali. Obradovic, con un tiro dai 5 metri, ha sorpreso il portiere Ivanov per il 7-6 a favore dell’Olympiakos. I russi hanno pareggiato sul 7-7 ma Mylonakis, con la sua seconda rete personale nella gara, ha nuovamente portato l’Olympiakos in vantaggio (8-7 al 1:22). La squadra del Pireo ha allungato le distanze portandosi sul +2 con Genidounias (9-7), col terzo periodo di gioco che si concludeva sul 9-8.

Nel quarto periodo, Genidounias con un tiro notevole allo scadere dell’attacco, impatta per il 10-8 e Alexandros Gounas va a segno per l’11-8 e il +3 a favore dell’Olympiakos. Il parziale “biancorosso” si allunga sul 3-0, con Obradovic che segna per il 12-8, aumentando per la prima volta il vantaggio sul +4. Il Dinamo è solamente riuscito a ridurre le distanze sul 12-9 prima che Genidounias, con la rete del 13-9, finalizzava il risultato finale.

I quarti: 3-1, 2-3, 3-5, 1-4

Interviste

L’allenatore dell’Olympiakos, Thodoris Vlachos,ha dichiarato al sito osfp.gr dopo il termine della gara: “Quella di oggi, probabilmente è stata la vittoria in trasferta più goduta in assoluto. Dal pomeriggio, eravamo a conoscenza del fatto che non avremmo avuto bisogno dei tre punti per conquistare il primo posto del girone, ma nonostante ciò, abbiamo giocato per la vittoria con grande determinazione. Oggi mi sono goduto i miei giocatori, li ho visti  giocare con grinta per una vittoria che in teoria non aveva nessuna importanza per noi in termini di classifica finale. Abbiamo gareggiato  soprattutto per noi stessi, per la nostra società, per tutto ciò che siamo riusciti a fare fino ad  adesso e per tutto quello che vogliamo conseguire in seguito”.

Dal suo canto, il capitano della squadra Josip Pavic, ha dichiarato: “Anche se sapevamo che passavamo come primi nella Final 8 di Genova, non puoi far parte dell’Olympiakos e giocare senza determinazione. Oggi abbiamo dimostrato il nostro carattere e vogliamo vincere tutte le gare. Non abbiamo iniziato la partita molto bene ma in seguito siamo migliorati, abbiamo difeso in modo eccellente e abbiamo realizzato delle bellissime reti. Abbiamo meritato la vittoria e dobbiamo continuare così, partita dopo partita. Adesso affrontiamo il Barcelonetta dopodichè ci prepareremo per il campionato e la Final 8”.