ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΑ ΜΕΛΗ 2021-2022
.
ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΟΙ ΦΙΛΑΘΛΟΙ 2021-2022
.
Vicinissimo al primato

L’Olympiakos ha trasformato l’incontro con il Brescia in uno spettacolo unico, realizzando un’eccellente prestazione, conquistando cosi’ la vottoria con un ampio 13-6: la competizione si e’ disputata al Papastrateio, per la dodicesima giornata della fase a gironi della Champions Legue. I “biancorossi”,  i quali si sono già assicurati la qualificazione alla Final 8 che si svolgerà a Genova (7-8-9 Giugno), continuano ad occupare il primo posto della classifica del girone ed hanno compiuto un ulteriore passo per la conquista definitiva della vetta della classifica.  Sabato 28 Aprile, l’Olympiakos sfiderà in Russia il Dinamo Mosca e in caso di vittoria, mette al sicuro anche matematicamente il primo posto, mentre nell’ultima giornata, riceve la seconda della classifica Barceloneta.

Il controllo dall’inizio!

L’Olympiakos è andato in vantaggio alla prima azione della gara con Genidounias che andava a segno dal perimetro e portava i “biancorossi” a condurre. Poco prima che si completasse il terzo minuto della sfida, Kostas Mourikis con una bella rete dalla posizione di centroboa, impatta per il 2-0. Il Brescia, sfruttando l’uomo in più, è riuscito ad avvicinarsi sul 2-1 con la rete di Paskovic ma all’azione successiva, Konstantinos Genidounias con la sua seconda rete personale, ha riportato il vantaggio sul +2. Con un gol segnato in contropiede da parte di Rizzo a 32’’ dal termine del quarto, gli Italiani hanno ridotto le distanze sul 3-2, l’Olympiakos però aveva la risposta pronta. Konstantinos Genidounias è andato a segno allo scadere sfruttando la superiorità numerica e con la sua terza rete personale, ha portato il risultato sul 4-2, punteggio con il quale si è concluso il primo periodo di gioco.

Ha aumentato il distacco sul 7-2!

All’avvio del secondo periodo di gioco, la squadra del Pireo ha mantenuto una buona funzione difensiva e nel contempo ha aumentato per la prima volta il proprio vantaggio ai tre gol di scarto con Buslje che segnava dal perimetro per il 5-2 (5:18). L’Olympiakos durante il  quarto periodo di gioco  ha ulteriormente aumentato il proprio vantaggio grazie a due reti consecutive da parte di Giorgos Darvisis in superiorità numerica (2:16, 0:21) per il +5 ovvero il 7-2, risultato sul quale si è conclusa anche la seconda frazione di gioco. Durante il primo tempo, l’Olympiakos contava 3/5 attacchi in superiorità numerica e 1/5 difese in inferiorità.

Il ritmo al terzo periodo non è calato

All’inizio del terzo periodo di gioco, la squadra Italiana si è portata sul 7-3 con una rete segnata da Bertoli, ma anche questa volta l’Olympiakos ha saputo rispondere alle due reti precedenti del Brescia. E questa volta con marcatore Genidounias il quale ha fatto “poker” segnando la sua quarta rete e realizzandi l’8-3. In seguito, un gol di Christian Presciutti porta il risultato sul 8-4 (5:19) ma un minuto più tardi, i “biancorossi” rispondono con la prima rete di Foudoulis il quale impatta per il 9-4 (4:19). L’eccellente Konstantinos Genidounias, con la sua quinta rete personale, ha fatto volare il vantaggio sul +6 andando a segno dal perimetro per il 10-4, 2:14 dal termine del terzo periodo di gioco. L’Olympiakos non ha tolto il piede dall’acceleratore e con Mylonakis in contropiede, si è portato sul 11-4, risultato sul quale si è conclusa anche la terza frazione di gioco.

Eccellente fino alla fine!

Con una bellissima rete segnata da Alexandros Gounas, l’Olympiakos ha aumentato la differenza reti a quota 8 per il 12-4 (5:49). Nei minuti rimanenti, la squadra del Pireo ha amministrato con disinvoltura l’ampio vantaggio  e con la sesta rete personale di Genidounias si è portata sul 13-5. I “biancorossi” hanno continuato cosi’ la loro eccellente performance fino alla fine e sono arrivati alla vittoria per 13-6.

II quarti: 4-2, 3-0, 4-2, 2-2

Interviste

L’allenatore dell’Olympiakos Thodoris Vlachos, ha dichiarato dopo il termine della partita: “Abbiamo conquistato un’ ulteriore vittoria. Mi aspettavo una partita più difficile. I miei giocatori, negli ultimi tempi, in concomitanza con le partite della Nazionale durante le festività della Pasqua, erano un pò stanchi ma oggi si sono trasformati. Abbiamo realizzato una delle nostre solite prestazioni, mantenendo un buon ritmo, una buonissima funzione difensiva e abbiamo essenzialmente assicurato la nostra presenza nella Final 8 di Genova, risultato già di suo molto importante. Per la terza stagione consecutiva, ci troveremo a partecipare a questo prestigioso evento sportivo e ci contenderemo il trofeo, un risultato per noi molto importante che giornalmente lavoriamo per la nostra società, l’Olympiakos e per il nostro pubblico, il quale vuole trionfare insieme a noi.Voglio che i miei giocatori continuino sullo stesso ritmo e mostrare la nostra immagine migliore”.

Dal suo canto, il miglior marcatore dell’incontro Kostas Genidounias, ha dichiarato al sito osfp.gr: “ L’Olympiakos, quando gioca in casa, non deve perdere mai. Ed è proprio a questo che puntiamo ogni anno.Oggi la nostra prestazione è stata eccellente perchè abbiamo iniziato con grande determinazione ed abbiamo finito allo stesso modo, ed è così che dobbiamo affrontare ogni gara. Dobbiamo continuare così per arrivare alla Final 8 nella miglior condizione possibile. La nostra presenza nella fase finale della competizione è assicurata ma vogliamo anche il primato che ci permetterà di avere la strada verso la finale un pò più spianata. Ci serve ancora una vittoria per conquistare il primo posto e andremo a Mosca avendo come obiettivo esclusivamente il risultato positivo e nient’altro”.