ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΑ ΜΕΛΗ 2021-2022
.
ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΟΙ ΦΙΛΑΘΛΟΙ 2021-2022
.
Inarrestabile l’Olympiakos!

Con un’altra prestazione eccellente, la squadra maschile di pallanuoto dell’Olympiakos si è imposta col punteggio di 16-8 contro il Partizan per la quarta giornata della Champions League, e prosegue imbattuta il percorso europeo.

Assoluti dominatori nella piscina di Papastrateio, i “biancorossi” non hanno lasciato nessun dubbio circa la  loro superiorità e hanno dimostrato di essere una squadra che può realizzare grandi cose durante la stagione in corso.

Dominatore dall’avvio

L’Olympiakos è entrato in partita deciso,  con un avvio di gara scoppiettante, portandosi  in vantaggio per 3-1, a metà del primo periodo di gioco con reti di Buslje, Foudoulis e Milonakis che in contropiede solo contro il portiere del Partizan, va a segno, dopo una difesa efficace di Mourikis. Alexandros Gounas con un tiro imparabile dal perimetro impatta per il 4-1, nel momento in cui Pavic abbassava le saracinesche fermando ogni azione offensiva degli avversari. La differenza reti aumenta a quattro con Nikolaidis marcatore dalla posizione di centroboa per il 5-1, punteggio col quale si chiude il primo quarto.

La difesa come arma

L’Olympiakos ha continuato a difendere in modo esemplare, riuscendo a contenere la squadra serba con  soli due gol realizzati nel secondo periodo di gioco e con un parziale di 4-2, arrivando  all’intervallo con un punteggio di 9-3 a suo favore. L’ 8-2 dell’Olympiakos è stato un gol straordinario per ispirazione e realizzazione con Genidounias che assiste e Obradovic che contro tre avversari riesce a mettere la palla in rete.

Ipoteca la vittoria

Il ritmo del gioco si è alzato nel secondo tempo con l’Olympiakos che manteneva i cinque gol di vantaggio (12-7 nel terzo periodo) senza mai rischiare in nessun frangente della gara. Il 16-8 finale, è arrivato in modo naturale e mantiene l’Olympiakos solo e imbattuto in vetta alla classifica nel girone A della Champions League. Migliori marcatori per l’Olympiakos sono stati Giannis Foudoulis e Alexandros Gounas entrambi con tre reti segnate a testa.

I quarti: 5-1, 4-2, 3-4, 4-1

Goal: 

1o quarto: 1-0 Buslje (6:15), 1-1 Lazic (5:51), 2-1 Fountoulis (5:36), 3-1 Mylonakis (4:01), 4-1 Gounas (2:58), 5-1 Nikolaidis (2:15)

2o quarto: 5-2 Tomic (6:46), 6-2 Mourikis (4:50), 7-2 Genidounias (2:45), 8-2 Obradovic (1:21), 8-3 Jankovic M. (0:42), 9-3 Gounas (0:12)

3o quarto: 9-4 Manojlovic (6:13), 9-5 Tomic (4:57), 10-5 Gounas (4:32), 10-6 Radonjic (3:46), 11-6 Genidounias (2:02), 11-7 Radonjic (1:42), 12-7 Mylonakis (0:05)

4o quarto: 13-7 Fountoulis (7:38), 13-8 Andrejevic (4:47), 14-8 Mourikis (2:13), 15-8 Fountoulis (1:24), 16-8 Nikolaidis (0:35)

Squadre: 

Olympiacos (Thodoris Vlachos): Pavic, Mylonakis 2, Delakas, Genidounias 2, Fountoulis 3, Nikolaidis 2, Dervisis, Buslje 1, Mourikis 2, Gounas 3, Argyropoulos, Obradovic 1, Galanopoulos

VK Partizan: Risticevic, Kasum, Jankovic F., Lukic, Lazic 1, Tomic 2, Jankovic M. 1, Andrejevic 1, Manojlovic 1, Radanovic, Radonjic 2, Aksentijevic, Belopavlovic,

Interviste

L’allenatore dell’Olympiakos Thodoris Vlachos, ha dichiarato dopo la fine della partita: “Il fatto più importante è che siamo riusciti nuovamente a vincere. Vogliamo vincere tutte le partite in casa. Per molta gente, la vittoria contro il Partizan, una squadra giovane, era scontata, ma non dimentichiamoci che proviene da una scuola di pallanuoto importante ed è sempre pericolosa. Abbiamo nuovamente iniziato la gara in modo determinato e dopo il 5-1, abbiamo avuto la possibilità di mantenere il controllo del ritmo di gioco riuscendo così a chiudere in largo vantaggio”.

Giannis Foudoulis ha dichiarato al sit osfp.gr: “È stata una gara per la quale sapevamo che il nostro rendimento sarebbe stato determinante, considerato che il Partizan è una squadra giovane, in un periodo di rinnovo.Il nostro obiettivo è vincere tutte le partite in casa.Abbiamo gia conquistato quattro punti in trasferta e complessivamente ci troviamo a buon punto. È ancora molto presto e non possiamo trarre conclusioni. La cosa positiva è che mostriamo un buon gioco pur essendo all’inizio della stagione, e quindi ritengo che abbiamo ancora molti margini di miglioramento. Ci restano ancora dieci partite nel girone prima di arrivare alla qualificazione”.