ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΑ ΜΕΛΗ 2021-2022
.
ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΟΙ ΦΙΛΑΘΛΟΙ 2021-2022
.
In semifinale l’Olympiacos!

L’Olympiakos ha compiuto il suo primo grande passo verso il suo obbiettivo piu’ grande . I “biancorossi”, in presenza del Presidente della squadra, sig. Michalis Kountouris, si sono imposti per 6-5 sullo Spandau, nella sfida che ha aperto il sipario sulla  Final-8 della Champions League che si svolge in Italia e precisamente a Genova. La squadra del Pireo che era la favorita dell’incontro, è stata per tutta la durata della gara superiore alla squadra tedesca , conquistando così la qualificazione, dove affronterà il vincitore della sfida tra Eger e Barceloneta. Al fianco dei giocatori di Thodoris Vlachos, si sono trovati più di 150 tifosi che hanno viaggiato da tutte le parti della Grecia e dell’Europa e non hanno mai smesso di cantare, dando così il proprio colore alla piscina Sciorba. La semifinale si disputerà venerdì 07/06 alle 20:00 (EPT2).

In vantaggio dall’inizio

Sin dai primi secondi dell’ incontro, l’Olympiacos era determinato a dimostrare con fermezza di essere la squadra favorita, confermando così il titolo attribuitogli prima della gara. Il risultato è stato sbloccato molto rapidamente con una rete dal perimetro da parte di Giannis Fountoulis per l’1-0. Dopo aver circolato la palla molto bene e sfruttando la superiorità numerica, Alexandros Gounas andava a segno per il 2-0. Su questo risultato si è concluso il primo periodo di gioco, con le difese che ne facevano da protagoniste.

Pavic era invincibile tra i pali dell’Olympiacos, effetuando dei notevoli interventi, e mantenendo così i “biancorossi” in vantaggio.All’avvio del secondo periodo di gioco, il distacco ha raggiunto le tre reti con Genidounias che andava a segno dal perimetro. Lo Spandau con Dedovic ha ridotto le distanze sul 3-1, risultato con il quale si è concluso il primo tempo di gioco. La differenza reti sarebbe potuta essere maggiore se la squadra del Pireo fosse stata un pò più precisa nella fase d’attacco, avendo colpito due volte il palo e avendo sbagliato un rigore.

Ha confermato il titolo di squadra favorita

Nella prima azione offensiva del secondo tempo, la differenza reti tra le due squadre si è riportata a tre, con Argyropoulos che andava a segno da posizione di centroboa. La squadra tedesca, sfruttando l’uomo in più, è riuscita ad avvicinarsi sul 4-3 e a pareggiare sul 4-4 in seguito. A 14 secondi dal termine della terza frazione di gioco, l’Olympiakos riconquistava il vantaggio con Konstantinos Genidounias che segnava la sua seconda rete personale per il 5-4 e otto minuti agonistici alla fine del quarto di finale.

L’attaccante greco è stato colui che ha realizzato la rete del 6-4, dando così all’Olympiacos un vantaggio di due reti a quattro minuti dal termine della gara. Le due squadre sono rimaste senza reti per tre minuti , lo Spandau accorciava le distanze sul 6-5 all’ultimo minuto, tenendo i tifosi col fiato sospeso fino all’ultimo secondo. Il risultato rimaneva immutato fino alla fine con l’Olympiakos che conquistava la qualificazione alla semifinale della Final-8. Miglior marcatore della partita è stato Konstantinos Genidounias con 3 reti realizzate.

Squadre: 

Olympiacos (Thodoris Vlachos): Pavic, Mylonakis, Delakas, Genidounias 3, Fountoulis 1, Nikolaidis, Dervisis, Buslje, Mourikis, Gounas 1, Argyropoulos 1, Obradovic, Galanopoulos

Spandau (Kovacevic): Baksa, Saudadier, Gielen, Cuk, Negrean, Juengling 1, Strelezkij, Dedovic 2, Stamm 1, Kueppers 1, Restovic, Peterfly

L’allenatore dell’Olympiacos, Thodoris Vlachos, ha dichiarato al sito olympiacossfp.gr dopo il termine della partita dei quarti di finale contro lo Spandau: “Il fatto di maggior importanza, è aver conquistato la qualificazione. Ci aspettavamo una gara chiusa e difficile ma non a questo livello. Il nostro rendimento, ha dato l’opportunità allo Spandau di rientrare in partita e contendersi la vittoria. Questa situazione ci ha messi sotto pressione ma fortunatamente non ci ha penalizzato visto che nel finale abbiamo mantenuto la mente lucida. Adesso ci prepariamo per la semifinale”.

Paulo Obradovic ha dichiarato al sito olympiacossfp.gr quanto segue: “È stata una partita difficile ma ce l’aspettavamo.Tutte le squadre che partecipano alla Final-8 sono forti e pericolose. Questa era solo la prima sfida, abbiamo giocato meglio e alla fine siamo riusciti a conquistare la vittoria. Siamo contenti di questo risultato e rimaniamo in attesa di  conoscere il nostro avversario alla semifinale di domani”.